Prostituta uccisa a Salerno: è stata picchiata e ferita con un corpo contudente

Dal primo esame esterno, sono stati trovati evidenti segni di violenza causati da un corpo contudente tagliente, forse un'ascia

E' stata selvaggiamente picchiata, uccisa e abbandonata, la donna trovata morta il giorno della Vigilia di Capodanno, in una campagna della zona San Leonardo, a Salerno. Serrate le indagini degli uomini della Polizia di Stato per l'omicidio della giovane trentenne, presumibilmente prostituta dell’est europeo, senza ancora un nome in quanto priva di documenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal primo esame esterno effettuato dal medico legale, sono stati trovati evidenti segni di violenza causati da un corpo contudente tagliente, forse un'ascia, durante una colluttazione che la giovane avrebbe avuto con il suo assassino. Il suo decesso risale almeno a 48 ore prima dal ritrovamento. Per far luce sul caso, intanto, bisogna attendere l’esame autoptico.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

Torna su
SalernoToday è in caricamento