Roccapiemonte, avviato il taglio di erbe delle aree pubbliche

Il Sindaco Pagano e il Consigliere Lanzara comunicano che, dai primi giorni del mese settembre, sarà avviata una pulizia completa e totale di tutte le caditoie (circa 1200) presenti nella città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Una Roccapiemonte ancora più “green”, con spazi pubblici abbeliti, ripuliti e con tutte le caditoie che saranno bonificate così da evitare lo spiacevole rischio di allagamenti. Il Sindaco Carmine Pagano e il Consigliere Comunale delegato alla Manutenzione Ordinaria Luigi Lanzara comunicano che, nella giornata di ieri 29 agosto 2018, sono iniziati i lavori di sfalcio (taglio e pulizia) dell’erba presente ai bordi delle strade cittadine e nelle aree pubbliche (rotatorie, spartitraffico, marciapiedi, etc.). “Si tratta di un intervento programmato che si inserisce nell’ottica della riqualificazione di tutto il territorio di Roccapiemonte. Questa Amministrazione vuole distinguersi per la sua attenzione al “verde” e agli spazi pubblici. La falciatura di erba continuerà anche nei prossimi giorni ed è inoltre previsto un intervento di abbellimento delle rotonde e spartitraffici, con l’inserimento di nuove piante e fiori, così da rendere più gradevole anche una semplice passeggiata dei cittadini” questo il commento del Consigliere Comunale Lanzara. Inoltre, il Sindaco Pagano e il Consigliere Lanzara comunicano altresì che, dai primi giorni del mese settembre, sarà avviata una pulizia completa e totale di tutte le caditoie (circa 1200) presenti nella città di Roccapiemonte, così da prevenire anche l’atavico problema degli allagamenti, in particolare in alcune zone della città.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento