rotate-mobile
Cronaca Pontecagnano Faiano

Pontecagnano, droga nelle parti intime: arrestata

Una donna, sottoposta a perquisizione in ospedale, è stata trovata con 20 cilindretti contenenti eroina nelle parti intime. In totale quattro arresti

Nascondeva venti cilindretti con venti grammi di eroina nelle parti intime: per una 33enne di Pontecagnano Faiano, P. E. le sue iniziali, si sono spalancate le porte del carcere di Salerno, zona Fuorni. La donna è solamente una delle quattro persone tratte in arresto nella giornata di ieri dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Battipaglia, agli ordini del capitano Giuseppe Costa e del tenente Gianluca Giglio, nell'ambito delle operazioni di contrasto allo spaccio di droga tra la piana del Sele e i Picentini.

A "SPACCIO" CON I FIGLI - Tutto ha inizio nella giornata di ieri: la donna, insieme al marito, 39 anni, erano da tempo tenuti sotto osservazione dai carabinieri. Marito e moglie, insieme ai due figli di 9 e 11 anni, portati probabilmente per non destare sospetti, imboccano quindi l'autostrada in direzione Napoli, seguiti da una pattuglia dei militari. Avendo intuito dove la famiglia era diretta (ossia Scampia) i carabinieri decidono di attendere il loro ritorno. Scatta così l'alt, alcune ore dopo, all'uscita di Pontecagnano della A3: i militari iniziano le perquisizioni ma non trovano alcunché. Tuttavia, viene effettuata una perquisizione più approfondita presso l'ospedale di Battipaglia: qui si scopre che la donna nasconde, nelle parti intime, venti cilindretti contenenti venti grammi di eroina, da tagliare ed immettere sul mercato. La donna viene quindi tratta in arresto mentre il marito, S. G., viene posto ai domiciliari allo scopo di accudire i figli.

Sempre a Pontecagnano Faiano i carabinieri hanno tratto in arresto un noto pusher del luogo, C. P. le sue iniziali, 41 anni, in quanto non trovato in casa nel corso di un controllo: l'uomo infatti si trovava ai domiciliari e, al rientro, è stato fermato dai militari.

BATTIPAGLIA - Lo strano viavai da e per l'abitazione di una donna, A. C. le sue iniziali, 50 anni, era già stato notato dai carabinieri. Nel fare quindi irruzione all'interno della dimora i militari hanno scoperto, nascosti in varie parti della casa, dieci grammi di eroina già suddivisa in dosi, bilancini di precisione e cinquanta grammi di sostanza da taglio: l'abitazione era praticamente una vera e propria centrale dello spaccio. La donna è stata tratta in arresto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontecagnano, droga nelle parti intime: arrestata

SalernoToday è in caricamento