rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
social Giffoni Valle Piana

Tante attività con al centro la Nocciola di Giffoni: grande successo per i laboratori della FISM

I bambini, insieme ai loro genitori, nonni, educatori, sono stati accolti in uno stand trasformato in bosco, proprio all'ingresso del Giffoni Village a Salerno. Cespugli, tronchi, foglie, cortecce, sassi e tanto altro: uno spazio verde, curato da FISM Nazionale

Grandissimo successo per i laboratori didattici organizzati dalla FISM (Federazione Italiana Scuole Materne) in occasione del Giffoni Film Festival. Ai laboratori, infatti, hanno partecipato centinaia i bambini e migliaia sono stati i visitatori dello stand.

Il progetto

I bambini, insieme ai loro genitori, nonni, educatori, sono stati accolti in uno stand trasformato in bosco, proprio all'ingresso del Giffoni Village a Salerno. Cespugli, tronchi, foglie, cortecce, sassi e tanto altro: uno spazio verde, curato da FISM Nazionale, che sino ad oggi ha visto protagonisti di attività e laboratori centinaia di bambini di ogni fascia d'età, moltissimi dei quali giurati del Festival.

Una presenza importante a sottolineare la sintonia tra la mission della grande manifestazione ideata da Claudio Gubitosi e quella della Federazione Italiana Scuole Materne, alla quale fanno riferimento in Italia circa 9000 realtà educative, quasi 500.000 bambini e oltre quarantamila insegnanti e addetti. Ovvero riconoscere ai più giovani la loro identità, dando voce soprattutto agli invisibili.

I laboratori

Realizzati con la regia della salernitana Rosaria De Filitto, attuale presidente della FISM Campania, nonché vicepresidente della FISM Nazionale, i laboratori nei giorni scorsi hanno sempre registrato sold out. E le attività in programma, basate interamente su elementi naturali, hanno stimolato la creatività dei bambini fra green game, scoperte, esercizi, creazioni di manufatti e persino degustazioni di prodotti. Al centro soprattutto il tema della nocciola di Giffoni.

Ad assistere i bambini, volontari della FISM ma pure operatori specializzati della Sorgente, azienda produttrice di nocciole di Giffoni IGP, determinata a promuovere un prodotto ormai emblema di questa terra e condividere un simbolo a sostegno della rete italiana dei piccoli e medi agricoltori, e, insieme, gli esperti che operano nel Giardino della Minerva, l'antico orto botanico della Scuola Medica Salernitana, cattedra UNESCO, ritornato dopo secoli di oblio alla sua vocazione originaria.

Insomma giornate tutte nel segno della pedagogia verde. Inoltre, come ha dichiarato Rosaria De Filitto: "Lo stand ha offerto a tante persone l’occasione per scoprire il lavoro svolto dalle scuole di infanzia paritarie sul territorio campano, ma anche nazionale, molte di esse presenti nel verde dello stand attraverso una selezione di disegni, foto, videoclip e opere realizzate nelle scorse settimane".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tante attività con al centro la Nocciola di Giffoni: grande successo per i laboratori della FISM

SalernoToday è in caricamento