rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Sport

Crotone - Salernitana 4-0: notte da incubo per i granata

La squadra di mister Torrente esce con le ossa rotte dallo Scida di Crotone

Notte fonda allo Scida di Crotone per la Salernitana, letteralmente asfaltata dalla compagine calabrese che ha avuto il merito di condurre con autorevolezza il match, dall’inizio alla fine della gara, senza palesare sbavature. Le avvisaglie di una clamorosa débâcle granata arrivano già nei primissimi minuti del match, quando il Crotone, già al 5’ con un tiro rimpallato di Budimir, fa capire che la serata sarà dura. Dopo qualche minuto di studio, la squadra allenata da Juric decide di alzare i giri del motore, stritolando la Salernitana nella sua metà campo. E così al 12’ il Crotone passa: Pollace si fa soffiare ingenuamente la palla sulla trequarti da Stoian, il centravanti rumeno si insinua sino all’area di rigore, finta di corpo e palla piazzata nell’angolino destro di Terraciano. Iniziano poi a fioccare – tanto per cambiare – le ammonizioni in casa Salernitana, che invece di provare a ribaltare la situazione, accusa il colpo ed incassa al 19’ il raddoppio: Stoian, stavolta in versione assist-man, serve sul filo del fuorigioco una palla filtrante per Ricci, che con un pregevole tocco sotto castiga Terraciano. Cenni di vita provenienti dalla Salernitana arrivano solo al 20’ con un buon tiro dal limite dell’area di Pestrin, ma Cordaz smanaccia in angolo. Ma è un fuoco di paglia. La Salernitana è nel pallone, incapace di rintuzzare alle folate offensive di un Crotone che, intanto, sciorina calcio spettacolo. Alla fine del primo tempo saranno almeno altre quattro le occasioni gol non finalizzate dai calabresi. Ma il terzo gol è solo questione di tempo. Pronti via, dopo appena 120 secondi dall’inizio della seconda frazione di gioco, la Salernitana capitola nuovamente: Stoian si beve Pollace sull'out sinistro e scodella un cross al centro che Ricci sfrutta con un pregevole tiro di prima intenzione che si insacca sul palo destro Terraciano. Al 5’st. piove sul bagnato: la Salernitana resta per l’ennesima volta in 10 uomini per via della doppia ammonizione di Franco. Inizia poi la girandola delle sostituzioni che hanno il merito di far entrare l’ultimo marcatore della serata, ovvero quel Torromino che al 27’ realizza un penalty che fissa il match sul definitivo 4-0.

Il Tabellino della gara: 

CROTONE (3-4-3): Cordaz; Yao Guy, Claiton, Ferrari, Zampano, Salzano, Capezzi (25 st. Paro), Martella, Stoian (20’Torromino), Budimir, Ricci. A disposizione: Festa, Cremonesi, Balasa, Modesto, De Giorgio, Barberis,  Firenze. All: Juric

SALERNITANA (4-4-2): Terracciano, Pollace, Schiavi, Lanzaro, Franco, Gabionetta, Moro, Pestrin, Perrulli (20’Milinkovic), Donnarumma (1 st. Troianiello), Coda (5’st. Empereur). A disposizione: Strakosha, Tarallo, Dragonetti, Bovo, Odjer, Sciaudone. All: Torrente
Reti: 12’pt. Stoian (C), 19’pt. Ricci (C), 2 st. Ricci (C), 27 st. Torromino (C)

Note: serata umida, campo in discrete condizioni. Spettatori: 5200 circa di cui duecento di fede granata. 
Ammoniti: Franco, Coda, Moro, Lanzaro, Gabionetta, Terraciano (S), Torromino (C). Espulso: 5’st. Franco (S) per doppia ammonizione. Angoli: 5 -6. Recuperi: 2' pt - 3' st.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crotone - Salernitana 4-0: notte da incubo per i granata

SalernoToday è in caricamento