Sabato, 15 Maggio 2021
Sport

Mandorlini: "Prima di Salernitana-Verona mi fu recapitato un proiettile"

Il tecnico degli scaligeri, nel corso di un'intervista rilasciata a "L'Arena", è tornato ancora sulla famosa finale di play-off promozione di 2 anni fa contro i granata

E' passato ormai oltre un anno e mezzo da quella finale play-off tra Salernitana e Verona, eppure l'eco di quella partita, a distanza di tempo, continua a non spegnersi del tutto.

Nel corso di un'intervista rilasciata al quotidiano veronese "L'Arena", il tecnico dei gialloblù Andrea Mandorlini è tornato a parlare di quell'episodio: "La canzone "Ti amo terrone"? Ho risposto con ironia alla violenza fisica e psicologica che abbiamo vissuto prima, durante e dopo la partita di play off con la Salernitana. Tutti quelli che ci hanno seguito a Salerno sanno a cosa mi riferisco, sanno di cosa parlo quando parlo di violenza fisica. Senza dimenticare che, prima di quella partita, mi hanno recapitato a Sandrà (sede degli allenamenti del Verona, n.d.r.) una busta con un proiettile. Mi sembrava chiaro il messaggio. È stata presentata una denuncia in questura e non ne ho mai parlato ma, credetemi, non è bello tornare a casa e guardarsi in giro per vedere se ci sono facce sospette".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandorlini: "Prima di Salernitana-Verona mi fu recapitato un proiettile"

SalernoToday è in caricamento