rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Pisa-Nocerina:5-2, i Rossoneri non sono mai in partita

Reboante vittoria per il Pisa che, in coppia col Pontedera, guida la classifica. Gara da sofferenza pura per la Nocerina, resa ulteriormente in salita dall'espulsione di Palma a inizio ripresa

Non c’è partita all’Arena Garibaldi di Pisa, i Nerazzurri si aggiudicano in scioltezza il match, passeggiando sulla Nocerina, e mantengono il comando della graduatoria.
Il Pisa apre le danze della sua cinquina al 13’, quando Arma, su cross di Martella, infilandosi tra la labile difesa rossonera, mette in rete agevolmente. Il raddoppio arriva al 45’ grazie a Sanpietro che insacca a sorpresa sugli sviluppi di un calcio di punizione di Giovinco a scavalcare il mischione in area della Nocerina. Per il tris pisano bisogna attendere soltanto il 47’: Arma realizza su un discutibile calcio di rigore concesso dal direttore di gara. Pochi istanti prima la Nocerina resta in dieci per l’espulsione di Palma per proteste. Impeto d’orgoglio, al 60’, per gli ospiti ad opera di Danti che, calciando al volo su lancio di Sabbione, manda alle spalle di Pugliesi meritandosi uno scrosciante applauso dalla platea. Al 64' dilaga il Pisa con Martella che, sottomisura, su suggerimento del neo entrato Napoli, trafigge Gragnaniello. I toscani imperversano in ogni zona del campo e la Nocerina è frastornata, sopraffatta dalla superiorità del tasso tecnico dei dirimpettai che, per giunta, giocano sul velluto in superiorità numerica. Poco più di 10’ dopo il Pisa perfeziona la agevole cinquina con Napoli che incorna la sfera, sugli sviluppi di un corner, mandandola alle spalle di un martellato Gragnaniello. Per una legge di compensazione non scritta, c’è tempo per l’assegnazione generosa di una massima punizione anche per la Nocerina: Danti realizza dagli undici metri, all’84’, la sua doppietta personale e fissa il risultato sul definitivo 5-2.

Per il Pisa partita condotta in surplace e tre punti che la segnalano come la migliore squadra in questo primissimo scorcio di torneo. Per la giovane Nocerina una sconfitta di cui far tesoro per trarne fortificazione in una stagione da onorare con impegno e senza assilli.

PISA (4-3-3): Pugliesi; Pellegrini, Kosnic, Rozzio, Goldaniga; Sampietro, Cia (dal 61' Napoli), Mingazzini; Arma (dal 77' Forte), Giovinco, Martella (dal 72' Caputo). A disp: Provedel; Lucarelli, Melis, Napoli, Bollino, Forte. Allenatore: D. Pagliari.

NOCERINA (4-4-3): Gragnaniello; Vitale, Hottor, De Franco, Kalombo; Remedi (dal 46' Jara Martinez), Palma, Sabbione, Ficarrotta (dal 53' Paz), Danti, Lepore (dal 66' Vilkaitis). A disp: Falcone, Crialese, Cristofari, Jogan. Allenatore: G. Fontana.

ARBITRO: Francesco Guccini di Albano Laziale
MARCATORI: 13' Arma (P), 45' Sampietro (P), 47' rig. Arma (P), 60' Danti (N), 64' Martella (P), 78' Napoli (P), 84' rig. Danti (N)
NOTE: Ammoniti: Kalombo (N) e Pugliesi (P). Espulso: 46' Palma (N) per cumulo di ammonizioni. Angoli: 9-2 per il Pisa. Recupero: 0’ pt - 3' st. Spettatori 5.000 circa con una rappresentanza di circa 200 sostenitori ospiti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Nocerina:5-2, i Rossoneri non sono mai in partita

SalernoToday è in caricamento