Salernitana: col Lecce tanti i dubbi di formazione per mister Gregucci

Le squalifiche di Migliorini e Di Tacchio e le condizioni non eccellenti di Akpa Akpro e Schiavi, hanno complicato e non poco la settimana di lavoro del trainer pugliese. Diverse le soluzioni al vaglio per ovviare alle assenze

In azione Akpa Akpro (foto: archivio Gambardella)

Dopo l'inatteso quanto meritato successo di Palermo, la Salernitana è ora alla ricerca di continuità di risultati. A romper le uova nel paniere ci proverà il Lecce, prossimo avversario dei granata e vera e propria rivelazione di questo campionato. Battere la squadra salentina significherebbe per Schiavi e compagni rilanciarsi in piena zona playoff, uscita fuori dai radar dopo il ciclo terribile di sconfitte dello scorso mese di dicembre. Per dare maggior forza e sostanza alle velleità del club granata, acciuffare la vittoria con i giallorossi è di fondamentale importanza, tuttavia non sono poche le insidie. La formazione guidata da Liverani infatti si è dimostrata avversario letale nel recente passato, grazie ad un gioco apprezzabile, ripartenze fulminee e un livello medio qualitativo di tutto rispetto. Dal canto suo, mister Gregucci ha trascorso una settimana di lavoro abbastanza movimentata, non fosse altro per il fatto di dover ovviare alle assenze degli squalificati Migliorini e Di Tacchio. Senza contare poile condizioni fisiche tutt'altro che eccellenti di Akpa Akpro, uscito malconcio dalla vittoriosa trasferta di Palermo e recuperato contro ogni pronostico, e Schiavi, che sta smaltendo ancora le scorie dell'infortunio muscolare che lo sta "vessando" da oltre una settimana. Entrambi saranno comunque abili e arruoalibile per il match dell'Arechi di domani pomeriggio (ore 18), da comprendere però se saranno lanciati dal 1' oppure no.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La formazione

Nonostante le difficoltà e di dubbi di formazione, Gregucci non ha nessuna intenzione di cambiare lo spartito tattico, ovvero quel 3-4-2-1 che ha tanto impressionato al Barbera di Palermo. Davanti a Micai, la difesa a 3 sarà composta da Mantovani a destra, Gigliotti a sinistra e uno tra Schiavi e Perticone al centro (il capitano sembra in vantaggio); a centrocampo ci sono le maggiori incognite: venendo meno Di Tacchio, potrebbe scoccare l'ora di Castiglia, avanti nell'indice di gradimento sul diretto concorrente Mazzarani; certo di una maglia sembra essere invece Joseph Minala qualora Akpa Akpro non dovesse essere impiegato dal 1'; sui rispettivi out di competenza invece, Vitale a sinistra e Pucino a destra non dovrebbero 'conoscer rivali'. In attacco, Lamin Jallow come vertice del reparto offensivo, e André Anderson nelle vesti di trequartista, sono certi del posto; resta ancora da comprendere a chi sarà assegnata l'ultima maglia a disposizione, che attualmente vanta diversi pretendenti: Djvan Anderson, sulla scorta della buona prestazione di Palermo, sembra essere il.maggior indiziato, a seguire le candidature di Rosina, Di Gennaro (redivivo) e Orlando; da escludere salvo clamorosi ripensamenti, la "soluzione Casasola". L'esterno argentino è stato infatti provato in settimana nell'insolita posizione di ala destra, se non quasi in quella di rifinitore al pari di Anderson, la sensazione però che tale artefizio tattico possa trovare difficilmente riscontro durante una gara ufficiale, o almeno non dal 1'. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Restrizioni per le norme anti-Covid: Sal De Riso chiude i battenti, l'annuncio

  • Nuovo Dpcm, commercianti bloccano la strada a Nocera Inferiore: traffico in tilt

  • Covid-19, ordinanza di De Luca: resta il coprifuoco, confermata la Dad

  • Coronavirus, altri 262 casi positivi nel salernitano: i dati del Ministero

  • Scafati, alunne bendate durante l'interrogazione a distanza: parla il preside

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento