rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Sport

Salernitana - Parma: le scelte di Colantuono

Contro i ducali, il tecnico è pronto a giocarsi il tutto per tutto schierando nuovamente il tridente. Con ogni probabilità fuori Bocalon e dentro Rosina. In difesa, tornano titolari sia Mantovani che Schiavi. A centrocampo, scalpita Zito

Lo spettro della zona retrocessione si è oramai materializzato, lentamente ma inesorabilmente. La Salernitana scorge l'orlo di quel precipizio che almeno quest'anno sembrava lontano, ma che puntualemente - per il terzo anno di fila - rischia di rovinare il sonno di migliaia di tifosi granata. Per ricacciare indietro il pericolo Minala e soci dovranno correre necessariamente ai ripari, ritrovando quell'unità di squadra e quella compattezza smarrite con il trascorrere delle giornate. E anche con una certa solerzia, visto che il campionato impone i suoi ritmi forsennati e domani sarà già campionato. All'Arechi, scenderà in campo un avversario, il Parma, da prendere con le proverbiali pinze: i ducali, pur navigando nelle zone nobili della graduatoria, non sanno più vincere, e proprio nel "Principe degli stadi" (approfittando di una Salernitana allo sbando), puntano a ritrovare la strada della vittoria. 

La formazione

Da uomo navigato, Colantuono sente, percepisce di esser sulla graticola. La pressione su di lui e sulla squadra sono oramai evidenti, e per questo serve una risposta forte, tremendamente forte della squadra per acciuffare la classica vittoria scacciacrisi. Il Parma però è avversario di tutto rispetto, che vede nella trasferta dell'Arechi come un jolly da giocarsi per tornare al successo dopo tanti turni di astinenza. Sarà dunque una gara tiratissima, dove i fattori temperamentali potrebbero fare la differenza. E in questo senso, vanno lette alcune probabili scelte del tecnico per quel che concerne la formazione da schierare. E' nell'aria infatti un nuovo cambio di modulo, che sancirà il ritorno al tridente offenisvo, ma con una novità. Ma andiamo con ordine.

Il modulo, con ogni probabilità sarà il 3-4-3, nonostante le fragilità difensive palesate nelle ultime gare. In difesa, davanti a Radunovic, Colantuono sembra pronto a riaffidarsi al temperamento (a volte eccessivo) di Raffaele Schiavi, alla freschezza di Mantovani e al tempismo di Casasola (tra i pochi a salvarsi nel naufargio del Picco). A centrocampo, Ricci e Minala dovrebbero comporre la cerniera centrale della mediana (anche se Signorelli e Della Rocca incalzano i due titolari), Pucino sarà invece l'esterno di destra, mentre Zito, 'carico' come una molla (o almeno si spera), occupera la fascia sinistra; quest'ultimo sostituerà un involuto Vitale, mai così fuori forma da quando è arrivato a Salerno. In attacco, dopo l'ennesima prestazione indecorosa, Bocalon tornerà ad accomodarsi in panchina (non ce ne voglia il veneziano, ma vederlo brancolare quasi nel buio, senza voglia e senza cattiveria agonistica, fa venire davvero il magone). Al posto del 'doge', Colantuono 'vede' - per forza di cose - Palombi. Sugli esterni invece agiranno Sprocati e da Alessandro Rosina. E proprio sull'ex Torino, il tecnico sembra scommettere tanto, convinto di poter ìcavalcare' la voglia matta di riscatto di un calciatore che a Salerno è stato fino ad ora la controfigura del gran calciatore ammirato in passato su tanti campi italiani. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana - Parma: le scelte di Colantuono

SalernoToday è in caricamento