Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport

Salernitana - Venezia: una vigilia tra calciomercato e problemi di formazione

Tra cessioni imminenti (Rizzo al Catania), il "caso" Bernardini, infortuni e squalifiche, il tecnico Colantuono cerca la quadra per varare un undici in grado di battere la temibile formazione lagunare allenata da Pippo Inzaghi

In foto: Alessandro Bernardini

E' una vigilia tutt'altro che tranquilla quella di Salernitana - Venezia, o almeno è così su sponda granata. Colantuono infatti, tra voci di cessioni più o meno imminenti (Rizzo ha salutato ufficialmente la truppa per accasarsi al Catania), il "caso" Bernardini, le squalifiche e alcuni infortunati, sta avendo più di qualche imbarazzo nel serrare i ranghi della sua squadra e preparare al meglio il delicato match di campionato contro l'ostico Venezia di Pippo Inzaghi. Giunti oramai al 19 gennaio, il tecnico molto probabilmente si attendeva qualcosa di più del solo Palombi dal mercato di riparazione, ma tant'è, oramai è meglio "farsi animo e coraggio": le finestre invernali del calciomercato degli ultimi anni infatti non hanno mai visto la Salernitana interpretare il ruolo di protagonista, salvo qualche colpo "low cost" nelle ultime battute della sessione. In questo senso dunque, nulla di nuovo sotto al sole.   

La formazione

Un po' per necessità un po' per convinzione, Colantuono ricomincia da tre. Tre infatti saranno i difensori che comporranno l'undici iniziale anti-Venezia, al di là della presenza o meno di Alessandro Bernardini, fisicamente non al top e ai ferri corti con la società di Lotito e Mezzaroma per via dell'inatteso mancato rinnovo del contratto. Qualora il centrale di Domodossola dovesse dare forfait - eventualità questa molto probabile - insieme a Mantovani e Schiavi verrà schierato il rumeno Popescu, all'esordio assoluto all'Arechi. A difendere la porta granata ci sarà nuovamente Adamonis, in luogo di un Radunovic ancora non recuperato a pieno. La linea di centrocampo sarà invece a quattro, con Ricci e Odjer mezzali (quest'ultimo rileverà lo squalificato Minala), Pucino sull'out destro e Zito (preferito ad Alex, ma non si escludono sorprese) sulla fascia sinistra al posto dell'appiedato Vitale. Mattia Sprocati. sarà chiamato a fungere da collante tra la mediana e il reparto offensivo, con licenza di offendere e affondare il colpo - qualora se ne presentasse l'occasione - in una delle difese meno battute della serie cadetta. In attacco, Rossi sembra esser certo di una maglia, mentre per l'altra è corsa a due tra il "Doge" Bocalon e il giovane Palombi

Ecco il probabile undici: 

Salernitana (3-4-1-2): Adamonis; Mantovani, Schiavi, Popescu (Bernardini); Pucino, Odjer, Ricci, Zito (Alex); Sprocati; Bocalon (Palombi), Rossi.
Alleantore: Colantuono

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana - Venezia: una vigilia tra calciomercato e problemi di formazione

SalernoToday è in caricamento