rotate-mobile
Cronaca

Arrivederci Erasmus, gli studenti bocciano Salerno

Nota di Arrivederci Erasmus

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Qui di seguito una nota stampa di Luigi Bisogno, organizzatore di "Arrivederci Erasmus 2012".

 

La prima edizione di "Arrivederci Erasmus 2012", convegno dedicato all’esperienza degli Erasmus giunti a Salerno,  volge al termine, e con essa anche la permanenza di tanti studenti erasmus venuti nella nostra Città.

Una manifestazione indubbiamente inedita che ha avuto modo di  coinvolgere  tanti erasmus grazie alla partecipazione delle due associazioni erasmus salernitane, ESN e AEGEE.

Proprio quest’anno Salerno, Città d’Europa, è stata decretata come la peggior Città d’Italia dagli erasmus per i servizi inefficienti, il caro fitto degli appartamenti ed infine il grave problema dei trasporti che ha condizionato non poco l’esperienza di tanti studenti europei.

Su tali problematiche si è tenuto un convegno aperto a tutte le associazioni culturali ed ai vari movimenti giovanili. Una tavola rotonda ha affrontato in modo concreto i vari disagi e le varie problematiche dando vita a tante riflessioni positive sull’argomento.

Ecco le parole dell’organizzatore ed ideatore dell’evento Luigi Bisogno: "E’ stato un convegno molto costruttivo soprattutto per le diverse sinergie create con gli altri esponenti di associazioni Culturali e movimenti giovanili. Una critica va fatta sicuramente ai cittadini salernitani che non hanno partecipato in massa dando il giusto valore a questa manifestazione. Probabilmente prima di sensibilizzare il territorio salernitano su altre tematiche, dovremmo puntare con forza su problematiche inerenti alla nostra Città. A tal proposito ci muoveremo per un evento che coinvolga l’intero panorama salernitano.  Infine un ringraziamento particolare va alle associazioni ESN e AEGEE che hanno coinvolto la maggior parte degli erasmus e al collaboratore Gianluca De Martino, coordinatore di Rete dei Giovani per Salerno, che ha abbracciato in pieno la causa".

La serata si è conclusa con una gran festa per dare un ultimo saluto ai tanti giovani studenti europei che per un anno hanno vissuto insieme a noi la nostra Città sperando che non sia stato un addio ma un caloroso “arrivederci”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivederci Erasmus, gli studenti bocciano Salerno

SalernoToday è in caricamento