rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Centro / Piazza San Francesco d'Assisi

Caso De Filippis, il "no" di De Luca: "Non idonei i locali del Tasso"

Il sindaco di Salerno, De Luca, dice "no" all'assegnazione delle aule del liceo Tasso agli alunni della scuola media "De Filippis" di via De Martino. Il Primo cittadino annuncia altre soluzioni sull'emittente Lira Tv

Vanificata l'ipotesi di trasferire gli alunni della scuola media De Filippis di via De Martino presso le aule del liceo classico Tasso. A comunicarlo, ieri, su Lira Tv, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca che, oltre ad aver sottolineato come all'amministrazione non sia ancora giunta la trasmissione ufficiale della delibera della Provincia circa il trasferimento dei locali del liceo al Comune, ha sostenuto che le aule individuate per ospitare gli alunni della De Filippis risultano non idonee. Secondo quanto riferito da alcuni tecnici del Comune, è stato effettuato un sopralluogo informale nei locali del Tasso che, a differenza di quanto sperato dal Comitato Genitori De Filippis, non hanno illuminazione naturale sufficiente per gli alunni, si trovano in prossimità della centrale termica del Tasso e mancano di una palestra.

Con il trasferimento richiesto con forza dai genitori non intenzionati a perdere la scuola di quartiere, quale punto di riferimento giovanile e non solo, inoltre, secondo il nuovo sopralluogo, si rischierebbe, in caso di emergenza,  promiscuità nel deflusso tra gli studenti. Lo stesso De Luca, sull'emittente tv, ha tuttavia sottolineato che sarà cura del Comune trovare una soluzione adeguata per la questione, ipotizzando un trasferimento presso i locali dell' Istituto dei Salesiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso De Filippis, il "no" di De Luca: "Non idonei i locali del Tasso"

SalernoToday è in caricamento