Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Impianto a biomasse di Oliveto Citra, stop dalla regione

La regione Campania ha annullato la valutazione d'impatto ambientale: da ulteriori approfondimenti è emerso che l'impianto "ricadrebbe in parte in un sito di interesse comunitario, cosa non emersa in precedenza"

Una centrale a biomasse

Stop all'impianto a biomasse di Oliveto Citra: il comune, in una nota, ha informato che la regione Campania "con proprio atto dirigenziale ha disposto l'annullamento del decreto n. 66 del 5 febbraio 2009" ossia la VIA, valutazione d'impatto ambientale, uno dei pareri sui quali il comune della valle del Sele si era basato per rilasciare, a dicembre 2010, il permesso a costruire per la realizzazione dell'impianto. Da ulteriori verifiche effettuate dalla regione Campania è emerso che la struttura in corso di realizzazione "rientrava per buona parte in un sito di interesse comunitario, circostanza non evidenziata al momento della presentazione della richiesta di valutazione risalente al 2009".

In una nota il sindaco Italo Lullo e il consiglio comunale esprimono la loro soddisfazione: "Si ringrazia l'assessore regionale all'ambiente Giovanni Romano per l'alto profilo istituzionale mantenuto in continua e costante intesa con il nostro comune. Si ringraziano inoltre tutti i cittadini, le associazioni, i comitati, i comuni che sono stati vicini e fiduciosi nelle azione messe in campo dall'amministrazione comunale per porre la parola fine a questa delicata vicenda".  "La regione - ha dichiarato l'assessore all'ambiente Giovanni Romano - è intervenuta prontamente nella verifica delle istanze del territorio, adottando poi i provvedimenti consequenziali, in coerenza con le norme vigenti".

L'impianto a biomasse era stato autorizzato dal comune di Oliveto Citra con un decreto del 14 dicembre 2010, visti i pareri favorevoli della regione Campania (DIA e VIA), dell'Asl e dei vigili del fuoco. I lavori per la realizzazione dell'impianto, a cura della ditta Tortora di Nocera Inferiore, erano iniziati quindi nel febbraio 2011. Nelle ultime settimane tuttavia il dibattito intorno all'impianto a biomasse è tornato in auge tanto che il comune di Oliveto Citra, in seguito ad approfondimenti effettuati, aveva deciso di sospendere il precedente decreto con il quale aveva autorizzato la costruzione dell'impianto, chiedendo alla regione Campania di effettuare ulteriori approfondimenti. Una sospensione dei lavori per 45 giorni a decorrere dal 29 agosto 2012. Alla fine, la decisione della regione Campania di annullare la VIA e, di fatto, fermare la costruzione dell'impianto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianto a biomasse di Oliveto Citra, stop dalla regione

SalernoToday è in caricamento