Cronaca Nocera Inferiore

Una firma "falsa" per un giorno di ferie, parte il processo per due infermiere di Nocera

I fatti risalgono al settembre 2016, periodo del permesso ottenuto. L'Asl si è costituita parte civile

Permesso "falso" per andare in ferie, sono due le dipendenti dell'ospedale di Nocera Inferiore mandate a giudizio con rito immedato, dinanzi al giudice monocratico, con le accuse di truffa e falso. Le due furono indagate a seguito di una serie di controlli su un certificato medico adoperato per la domanda di liecnza, presentato con la cerificazione specialistica dell'unità ambulatoriale di un reparto, sottoscritta dal medico responsabile. Da qui, l'ufficio della direzione dell'Umberto I aveva avviato una comparazione, evidenziando un falso sul timbro e sulla firma del medico che era presente sul certifcato. 

L'indagine

Quest'ultimo, sentito sulla vicenda, smentì di aver visitato e firmato quella documentazione. Una delle due, sentite dalla procura, spiegò di aver ricevuto la visita dal medico per dei dolori a schiena e gamba, ottenendo un giorno di permesso, mentre la sua collega, in servizio nello stesso reparto, spiegò a sua volta di aver messo firma e timbro di sua iniziativa. Un problema medico, insomma, vi sarebbe stato, ma solo ad una delle due colleghe, chiamate a difendersi in concorso. Stessa cosa per la visita, realmente effettuata. I fatti risalgono al settembre 2016, periodo del permesso ottenuto, con il giorno di ferie consequenziale. L'Asl si è costituita parte civile. La prima udienza del processo è stata rinviata per l'astensione degli avvocati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una firma "falsa" per un giorno di ferie, parte il processo per due infermiere di Nocera
SalernoToday è in caricamento