Omicidio Ciancio, posticipata l'autopsia: Milito resta in carcere

Ilegali dell’uomo hanno chiesto la misura cautelare degli arresti domiciliari su cui, però, il tribunale di Potenza non si è ancora espresso

Continuano le indagini sulla morte di Antonietta Ciancio, la donna uccisa con un colpo di pistola alla testa dal marito Gabriele Milito, il quale ha riferito di averla colpita accidentalmente mentre tentava di pulire l’arma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’autopsia

E’ stata posticipata a domani, presso l’obitorio dell’ospedale di Sapri, l’autopsia sul corpo della donna che dovrà fare luce sulla dinamica dell’omicidio e capire se vi sia stata o meno volontarietà. Intanto i legali dell’uomo hanno chiesto la misura cautelare degli arresti domiciliari su cui, però, il tribunale di Potenza non si è ancora espresso. Milito, quindi, resta rinchiuso nel carcere potentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento