rotate-mobile
Cronaca

Sarno, Azione sul piano traffico: “Viabilità ultimo step per modernizzare la città”

Le parole del segretario cittadino di Sarno in Azione Vincenzo Sirica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Torna alle origini il piano di viabilità varato a Sarno nei mesi estivi. Il cambiamento infatti, oltre che generare confusione tra gli automobilisti, ha fatto sì che il traffico, che prima del provvedimento si limitava soltanto ad alcune fasce d’orario e ad alcune zone cittadine, fosse invece omogeneo.

Così, per spostarsi da un capo all’altro della città, gli automobilisti dovevano di fatto percorrere tragitti più lunghi, imbattendosi in ogni orario ed in ogni zona, in code estenuanti e, soprattutto snervanti. Non sono mancate infatti le rimostranze da parte dei cittadini, dalle forze di opposizione, ed addirittura era stata avviata una raccolta firme per chiedere un “ritorno alle origini”.

Non ha mancato di far sentire la sua opinione anche il gruppo di Sarno in Azione, che ha espresso la sua attraverso le parole del segretario cittadino, Vincenzo Sirica.

“Il gruppo Sarno in Azione può dirsi soddisfatto dell’iniziale revoca del senso unico sul tratto di via Matteotti – ha spiegato Sirica -  poiché questa sicuramente è una soluzione che Può decongestionare il traffico soprattutto negli orari di apertura e chiusura delle scuole in una zona che risulta sempre molto affollata. Tuttavia, ci sentiamo di fare qualche piccolo appunto, proprio per ciò che concerne l’organizzazione del piano viario cittadino che ha interessato Sarno per i mesi estivi”.

“Siamo in effetti d’accordo con l’idea espressa dal nostro primo cittadino che Sarno debba diventare una città green – ha continuato il segretario cittadino del Terzo Polo – ma dobbiamo anche dire che, in otto anni questa Amministrazione comunale non ha mai fatto un passo in tale senso”.

La proposta di Azione qui è infatti abbastanza chiara. “Chiediamo di incentivare una mobilità green ed anche di invogliare all’acquisto di auto elettriche o plug – in permettendo a questi veicoli l’accesso nelle zone a traffico limitato, la sosta gratuita nelle strisce blu e soprattutto l’installazione in città delle colonnine che permettano la carica di tali mezzi, cosa che accade anche nei più piccoli centri, limitrofi come Striano e Poggiomarino. Siamo a proporre anche l’avvio di una zona a traffico limitato nel centro città, per consentire passeggiate che possano garantire affluenza non solo nei luoghi storici per noi emblematici, ma che possano permettere anche di poter godere del centro commerciale cittadino, e di potenziarlo. Infine – ha concluso Sirica – anche se quest’Amministrazione si è detta attenta alle tematiche green, di fatto ancora oggi a Sarno non abbiamo una pista ciclabile che possa consentire un’effettiva mobilità alternativa rispetto all’utilizzo delle automobili”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarno, Azione sul piano traffico: “Viabilità ultimo step per modernizzare la città”

SalernoToday è in caricamento