rotate-mobile
Calcio

Agropoli corsaro nel big match

Ko casalingo per la Scafatese, battuta 2-0

Scafatese-Agropoli 0-2

SCAFATESE: Botta, Trezza, Manzo (53' Canale), Masullo, Costantino, Iovinella, Napolitano, Tagliamonte, Senatore (53' Di Pasquale), Evacuo, Cavaliere. A disposizione: Colantuono, Scarpati, Canale, Frulio, Salvatore, Di Pasquale, Vassallo, Solimeno, Scognamiglio. All: Liquidato Stefano.

AGROPOLI: Gesualdi, Pollio (88' De Mattia), Maiese Domenico (56' Salerno), Urruty, Follera, Pantano, Arevalo, De Sio, Abayian, Natiello, Maiese Mattia (64' Giordano). A disposizione: Paparella, Giordano, Russo, Monteiro, Salerno, Volta, Infimo, De Mattia, Iuliano. All: Turco Carmine.

RETI: 35' Natiello, 70' Natiello (rig).

Arbitro: Alessio De Cicco di Nola.

Un’Agropoli quasi perfetta mette in campo una prestazione maiuscola e porta a casa il big match di Scafati. La squadra di mister Turco soffre poco e poi colpisce con il solito impeccabile destro di Natiello. La prima mezz’ora è di studio, con poche occasioni. Il primo squillo arriva alla mezz’ora: palla per Arevalo che sbaglia l’ultimo tocco in area verso Abayian. Quattro minuti più tardi tentativo di Mimmo Maiese dalla distanza con Botta che smanaccia in angolo. Sugli sviluppi del corner arriva il gol del vantaggio. Tiro cross di Natiello che diventa imparabile per il portiere canarino. Dopo il gol i delfini crescono e si rendono ancora pericolosi con Arevalo. La risposta della Scafatese è affidata al destro di Masullo che si perde sul fondo. L’ultimo episodio di cronaca del primo tempo è il rosso per Napolitano punito per un colpo scorretto ai danni di Abayian. Ad inizio ripresa la squadra di mister Liquidato mette in campo il massimo per cercare subito il pari. Costantino ci prova di testa ma Gesualdi risponde presente. Cinque minuti più tardi altro tentativo per Evacuo ma il destro viene ribattuto dalla difesa. Al venticinquesimo però arriva il raddoppio. Abayian prima fa tutto bene ma poi spreca da due passi, sugli sviluppi fallo su Arevalo e massima punizione per i cilentani. Dal dischetto Natiello sigla la sua doppietta personale. Sul finale l’Agropoli può dilagare. L’occasione più importante è il palo colpito dal neo entrato Salerno. Finisce così dopo quattro minuti di recupero. I delfini vincono e staccano la diretta concorrente al secondo posto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agropoli corsaro nel big match

SalernoToday è in caricamento