rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Calcio

L'abbonamento per Dia e l'investimento sui terzini: il futuro granata riparte da De Sanctis

Il 26 marzo, il direttore sportivo della Salernitana spegnerà 46 candeline. Con il cavalluccio marino, invece, sta per festeggiare il suo primo anno di attività. La scorsa estate, ha siglato un contratto triennale. Ha la stima della proprietà e lavorerà al rafforzamento del brand Salernitana al suo posizionamento nel mercato internazionale. Oggi la priorità è la salvezza

"In Spagna ho fatto l'abbonamento in un albergo. Ho messo lì le tende per convicere Dia". In Serie A puoi inventare tutto tranne i gol e De Sanctis, il direttore sportivo della Salernitana, non ha sbagliato il colpo. Boulaye Dia, il Re Mida dei granata, il giocatore trasversale alle gestioni tecniche di Nicola e di Sousa e che non ha mai smesso di segnare, è già al decimo gol stagionale. Vale oro, è un patrimonio. De Sanctis aveva puntato anche su Bradaric (suo il break decisivo a Lecce, suo l'assist per Dia in casa del Milan) e su Sambia.

Lo scenario

Quando hanno avuto tempo, spazio, mansioni tattiche a disposizione, si sono messi in evidenza: Bradaric e Sambia non saranno fenomeni ma neppure affollano la colonna dei brocchi nella quale erano stati frettolosamente inseriti. Il 26 marzo, il direttore sportivo della Salernitana spegnerà 46 candeline. Con il cavalluccio marino, invece, sta per festeggiare il suo primo anno di attività. La scorsa estate, ha siglato un contratto triennale. Ha la stima della proprietà e lavorerà al rafforzamento del brand Salernitana, al suo posizionamento nel mercato internazionale. Oggi la priorità è la salvezza ma molto presto dovrà squadrare il foglio e ridisegnare la squadra che verrà. Dovrà fare un nuovo abbonamento in qualche albergo europeo e pescare il nuovo Dia. Dovrà anche correggere un problema strutturale della Salernitana attuale: l'assenza di ali. Paulo Sousa, che potrebbe/dovrebbe restare alla guida dei granata, è fautore di un gioco propositivo: "A me piace comandare il gioco in campo", ha già detto. Gli servirà anche un regista. Tra i giovani opzionati a gennaio, ci sono anche Lund e Providence. La Salernitana ha preso già nota. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'abbonamento per Dia e l'investimento sui terzini: il futuro granata riparte da De Sanctis

SalernoToday è in caricamento