Mercoledì, 17 Luglio 2024
Sport

La voce dei tifosi: "Vittoria del gruppo e del grande lavoro di Bollini. Play off? Crediamoci!"

La Salernitana centra la quarta vittoria consecutiva e irrompe prepotentemente nella lotta per gli spareggi promozione. I supporter granata esaltano la forza della squadra ben canalizzata dal lavoro meticoloso del tecnico

La Salernitana centra il quarto successo di fila e la tifoseria granata inizia per davvero a credere al 'sogno play off'. Una scalata in classifica che sa dell'incredibile, quasi miracoloso, e per questo ancora molti supporter restano incredubili al cospetto di una metamorfosi così radicale. Le fila degli scettici era però corposa fino a poche settimane fa, non solo tra i tifosi granata, ma anche tra chi è chiamato a raccontare le gesta della squadra: a noi commentatori e addetti ai lavori non resta che 'cospargerci il capo di cenere' per aver forse giudicato troppo frettolosamente una compagine con un potenziale ancora inespresso, ed emerso grazie al lavoro certosino di un tecnico anch'esso messo alla gogna mediatica per aver 'osato' scelte (a volte impopolari) che alla lunga lo hanno premiato. Comunque vada la stagione, chapeau!

Fatta questa doverosa premessa, il termometro del tifo sta raggiungendo picchi notevoli, ed è difficile tenere a freno l'entusiasmo dirompente dopo quattro vittorie di fila. La sana prudenza però trova ancora spazio tra i supporter interpellati, ma la chiamata 'alle armi' per martedì, in occasione del turno infrasettimanale casalingo contro il Cittadella, non poteva che scattare. Il primo intervistato del consueto appuntamento di SalernoToday con i tifosi è Luca Bochicchio, supporter granata del quartiere Pastena: "Vincere senza subire su un campo ostico come quello di Pisa è segno di compattezza del gruppo. Speriamo adesso giochi a nostro favore la spensieratezza mentale. Ora tocca anche ai tifosi dare quel qualcosa in più per sostenere l'obiettivo play off, tornando martedì in massa allo stadio!". Positivamente meravigliato del successo in Toscana anche Ciro Principe, noto ristoratore di Piazza San Francesco: "Onestamente credevo che pareggiassimo in quanto il Pisa è una squadra tosta, scorbutica, che non ti fa giocare. Ma è chiaro che la nostra prestazione, frutto di una diligenza tattica e di una grande concentrazione, ha favorito il nostro successo. Ora calma e gesso e tutti con i piedi per terra. martedì con il Cittadella però tutti allo stadio e forza Salernitana!". Soddisfatto anche Luigi Nese, tifoso della Salernitana residente negli Stati Uniti d'america: "Ottima vittoria! Ormai tutte le partite saranno decisive, e martedi e una di quelle. Decisiva sarà a questo punto anche la condizione atletica dei calciatori. Bollini, che dovrà essere bravo a saper gestire la rosa a sua disposizione. Martedì contro il Cittadella io punterei su Ronaldo e sulla coppia del goal Coda-Donnarumma!". Tesse le lodi della gestione tecnica, Rino Marra: "Una vittoria importantissima su un campo storicamente difficile per noi, contro una squadra davvero tosta! A mio parere questa è stata la vittoria del gruppo e il merito va dato a Bollini, che tatticamente ha saputo interpretare il match nel miglior modo possibile, sfruttando la nostra strepitosa panchina!". Anche Armando Della Monica esalta Bollini e 'rivendica' la sua lungimiranza di giudizio: "Quando dicevo anche scherzando #iostoconbollini era perché lo vedevo prodigarsi al massimo durante gli allenamenti ma qualcosa la squadra non recepiva. Durante il fatidico' mini-ritiro nel post Trapani,  è arrivata la vera svolta delal stagione: lì la squadra si è ritrovata e primi segnali sono arrivati a Benevento. Poi grazie al contributo insperato di calciatori come Gomis e Minala - vere sorprese di questo campionato -  la squadra ha fatto il definitivo salto di qualità. Alla fine della giostra però, oltre ai tifosi, chi gioirà di più qualora venissero centrati i play off è sempre Lotito, che già assapora il profumo dei soldi". Conclude la nostra rassegna settimanale sui tifosi Salvatore Passerotto: "La svolta del campionato? La svolta si chiama Sprocati, Minala, Gomis ma soprattutto uno strepitoso Coda". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "Vittoria del gruppo e del grande lavoro di Bollini. Play off? Crediamoci!"
SalernoToday è in caricamento