menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salernitana, il turbo nelle gambe per battere il Savoia

Acquistato il centrocampista Andrea Bovo, i Granata attendono gli Oplontini per tenere testa all'altra capolista, il Benevento, e respingere gli assalti delle immediate inseguitrici

L'immediata vigilia che conduce al derby dell'Arechi di domani col Savoia - calcio di inizio ore 16 - è edulcorata dall'acquisto, targato D.S. Angelo Fabiani, del forte centrocampista, classe 1986, Andrea Bovo. Lo svincolato, ma forte, centrocampista veneto, durante la scorsa stagione militante in Serie B con la maglia dello Spezia, prima, e del Pescara, poi, è già giunto a Salerno, pronto a mettersi a disposizione del trainer di Leonardo Menichini, il quale, stante il buon stato di forma del neo giocatore granata, potrebbe anche convocarlo per l'importante sfida di domani. Giocatore che potrà dare un corposo aiuto alla squadra in chiave primo posto, ha già avuto modo, nella stagione 2005-06, di far parte della Salernitana. Nel mirino delle strategie di mercato estive del sodalizio di patron Claudio Lotito, oggetto del desiderio dell'ex trainer Mario Somma e viste le quotazioni al ribasso di Castiglia nelle preferenze del coach Menichini per il roster di centrocampo, Andrea Bovo ha appena firmato un contratto della durata annuale con un opzione sul secondo in caso di promozione della Salernitana in cadetteria.

Capitolo formazione anti-Savoia. Rientrano tra i ranghi granata Tuia, Franco e Gabionetta mentre Mendicino è ancora alle prese con le cure finalizzate ad un suo pieno recupero dall'infortunio al ginocchio rimediato in quel di Lamezia. Preoccupa l'affaticamento muscolare di Andrea Nalini. L'uomo più in forma della rosa  in questo avvio di campionato, giammai risparmiandosi, soffre di un affaticamento muscolare e, dopo aver debellato la pubalgia che lo ha costretto molte volte a mordere il freno nella passata stagione, potrebbe partire dalla panchina per la contesa di domani pomeriggio. Posta la conferma di Calil quale atipico terminale offensivo dello scacchiere agli ordini di mister Menichini, il terzetto della trequarti, che domani dovrà intersecarsi con l'unica punta, creando superiorità numerica e mancanza di riferimenti alla retroguardia ospite, sarà formato da Negro, sulla sinistra, Volpe, al centro, e gabionetta sulla sinistra. L'inossidabile tandem di mediana dietro a questo trio sarà Pestrin-Favasuli. Davati al portiere Gori il quartetto arretrato avrà in Lanzaro e Bianchi la coppia centrale; Pezzella sulla sinsitra, preferito a Tuia che da più di qualche settimana è lontano da una partita ufficiale, e Colombo sulla destra. Panchina per Franco, che deve ancora accumulare il giusto minutaggio partita. il Savoia di mister Bucaro, a quota 7 in classifica, cerca punti per agevolarsi in chiave salvezza. L'ultima volta dei Bianchi a Salerno fu felice: vittoria più di dieci anni or sono nel campionato di serie B. Moderatamente attenzionato il discorso ordine pubblico, previsti da Torre Annunziata circa trecento sostenitori. Arbitra il derby Dei Giudici di Latina. La Salernitana deve riprendere ad assestare i giri del motore a ritmi elevati ed essere meno discontinua nell'arco della partita e tra le partite: solo così puà staccare con decisione le rivali.

Probabile formazione SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Colombo, Lanzaro, Bianchi, Pezzella; Pestrin, Favasuli; Gabionetta, Volpe, Negro; Calil. All.: Menichini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento