rotate-mobile
Cronaca Ravello

Abusi edilizi a Ravello, sequestrato immobile di 50 metri quadrati

L'edificio era stato realizzato, senza alcuna autorizzazione, su di un fondo agricolo: la proprietaria delle opere è stata denunciata all'autorità giudiziaria

Ancora abusi edilizi nel territorio della costiera Amalfitana: nel corso dell'ennesimo blitz i militari della guardia di finanza della sezione operativa navale di Salerno hanno sequestrato, a Sambuco di Ravello, un cantiere edile abusivo. All'interno dello stesso, su di un fondo agricolo, era stato realizzato un immobile abusivo di circa 50 metri quadrati, senza alcuna autorizzazione o concessione.

La proprietaria delle opere è stata denunciata all'autorità giudiziaria per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre che per le violazioni in materia urbanistica e paesaggistica. Il cantiere edile abusivo si trova all'interno del perimetro del parco regionale dei Monti Lattari, zona dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Alle operazioni ha preso parte anche personale dell'ufficio tecnico del comune di Ravello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi edilizi a Ravello, sequestrato immobile di 50 metri quadrati

SalernoToday è in caricamento