rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Calcio

Scafatese, mille euro di ammenda dal giudice sportivo

Squalificato per una gara effettiva l’allenatore Marseglia, per una gara effettiva per recidività in ammonizioni il calciatore Itri

Il giudice sportivo territoriale avv. Maurizio La Duca ha punito la Scafatese, in occasione della partita di Coppa Italia dilettanti, semifinale di andata disputata mercoledì scorso, e che ha visto la formazione gialloblù perdere in casa allo stadio Vitiello con il punteggio di 0-2 contro il San Marzano. La decisione del giudice sportivo, che riguarda la società Scafatese, la punisce di un’ammenda da mille euro. Questa la motivazione: “successivamente ad un fallo di gioco commesso dal calciatore della società avversaria n.15, quest'ultimo veniva preso di mira da una decina di tifosi locali che lo insultavano con frasi razziste altamente discriminatorie e gravi (vedi rapporto C.C.). La sanzione viene comminata in applicazione dell'art.28 comma 4”. Inoltre, è stato squalificato per una gara effettiva l’allenatore della Scafatese Paolo Oronzo Marseglia. Il calciatore gialloblù Alessandro Itri, invece, è stato squalificato per una gara effettiva per recidività in ammonizioni. Ma non solo, perché vanno in diffida altri quattro calciatori. I due scafatesi Francesco Savarise e Salvatore Astarita, e due del San Marzano, ovvero Daniele Pio Cesarano e Stefano Chiariello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafatese, mille euro di ammenda dal giudice sportivo

SalernoToday è in caricamento