rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Calcio

Serie D, all'Angri non basta Varsi

Contro il Pomezia Masella fissa il punteggio sull'1-1

ANGRI: Esposito, Riccio, Manzo, Sall, Liguoro, Vitiello, Fiore, Fabiano (21’st Acunzo), Visconti (44’pt Aracri), Barone (23’st Acosta), Varsi (40’pt Cassata). Panchina: Oliva, Pagano, De Rosa, Langella, Umile. Allenatore: Carmelo Condemi.

POMEZIA: Marcucci, Pizzuto (27’st Cardinali), Di Nezza, Gagliardini, Lahrach, Lo Pinto, Rocchi (22’st Rizzitelli), Carta, Nanni (36’st Ruci), Oi (22’st Barbarossa), Massella. Panchina: D’Adamo, Rocchetti, Gasbarra, Mezzina, Cabellud. Allenatore: Fabrizio Fezzoli.

Reti: 2’ Varsi (A), 76′ Massella (P).

Arbitro: Alessandro Pizzi di Bergamo.

Un 1-1 che muove la classifica e nulla più. Al “Novi” l’Angri va in vantaggio dopo due minuti con Varsi e si fa riprendere dal Pomezia. Un pareggio che sta molto stretto alla squadra di Condemi che, infatti, ha molto da recriminare a se stessa. Mister Condemi schiera l’Angri riproponendo lo stesso schema tattico utilizzato con il Lvpa Frascati con qualche uomo diverso a causa di alcune defezioni. Esposito sostituisce l’infortunato Bellarosa, mentre Liguoro prende il posto di Della Corte fermato da un attacco influenzale nell’immediata vigilia della partita. La compagine doriana prende fin da subito le redini della partita. L’Angri aggredisce in maniera efficace la formazione rossoblù e dopo soli due minuti trova il gol del vantaggio. Vitiello calcia un corner dalla destra. Il cross del centrocampista grigiorosso trova la testa di Alfredo Varsi che indirizza la sfera alle spalle di Marcucci. Dopo il vantaggio l’Angri continua a creare tantissimo, ma è molto impreciso. Infatti, la squadra doriana spreca tantissimo. Barone, che si batte tantissimo per la squadra, non viene servito al meglio dai compagni. Imprecisione non solo in fase di rifinitura, ma anche nella finalizzazione, Fabiano, infatti, prova a concludere da fuori area, ma la botta si perde oltre la trasversale. Stessa sorte per il destro di Fiore che prova a sorprendere Marcucci verso la fine del primo tempo. Al 40′ termina la partita di Alfredo Varsi. Il numero 7 è costretto a gettare la spugna a causa di un problema fisico e al suo posto entra Cassata. Al 44′ Condemi pesca ancora dalla panchina e manda in campo Aracri al posto di Visconti. Nella ripresa l’Angri riprende da dove aveva finito. Aracri e Cassata danno ritmo alla manovra, ma non riescono a servire in maniera efficace Barone. Al 62′ l’attaccante grigiorosso, in corsa, prova a impensierire Marcucci, ma il suo destro termina a lato. Al 70′ Aracri sfiora il 2-0. L’ex Afragolese, imbeccato in area da un cross di Cassata, schiaccia troppo il pallone e non riesce a conferirgli la forza giusta per dare problemi a Marcucci. Il Pomezia al minuto 76, nell’unica azione pericolosa della partita, riesce a trovare il pareggio. Cabellud serve in area Masella che con un destro a fil di palo costringe Esposito a raccogliere il pallone dal fondo della porta. Subito il gol del pari, l’Angri prova a ritrovare il gol del pareggio, ma la squadra doriana, complice anche la stanchezza, non riesce a creare pericoli seri al Pomezia. Al “Novi”, quindi, non si va oltre l’1-1.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, all'Angri non basta Varsi

SalernoToday è in caricamento