Mercoledì, 17 Luglio 2024
Calcio

Salernitana, Iervolino: "Mercato? Prima scelta tecnica condivisa, poi i nomi"

Il patron della squadra granata a tutto campo sulle future scelte in vista del nuovo campionato

"Ancora dobbiamo decidere, perchè parte tutto da una scelta tecnica e progettuale condivisa. Da lì, vedremo i nomi, vedremo chi far restare, chi trattenere e su chi giocatori investire. Sempre con un mix di esperti pronti al campionato e tanti giovani". A dirlo è il presidente della Salernitana, Danilo Iervolino, a margine di un evento a Salerno, sottolineando che "ci incontreremo tutti per fare il punto della situazione, ma non abbiamo ancora definito la strategia". Sotto il profilo dell'innovazione che intende apportare nel club granata, il patron anticipa che "bolle tanto in pentola". E spiega: "Dobbiamo reimmaginare una squadra, un modello di gioco, un modello di societa', partendo dalla primavera, dai ragazzi, anche dalle squadre femminili. Stiamo riorganizzando tutto. C' è una progettualità a tutto tondo che deve essere necessariamente condivisa tra tutte le aree del management, parlo del direttore De Sanctis, del mister Nicola, dell'amministratore delegato Milan, un po' tutti. E, poi, da li', sceglieremo le persone giuste rispetto a un progetto definito e identificato con una convinzione da parte di tutte le anime della società".

La scelta 

Intanto, la prima scelta Iervolino l'ha fatta e riguarda il nuovo direttore sportivo Morgan De Sanctis. "Morgan - rileva - ha l'identikit ideale per questa piazza. Ha energia, visione, passione, coraggio. Tutte cose che mi hanno sorpreso favorevolmente. Devo dire che non mi era mai capitato, ma dopo il colloquio, gli ho stretto subito la mano e ho detto 'e' la persona giusta per la piazza di Salerno". Quanto alla campagna abbonamenti per la prossima stagione, il numero uno del club campano precisa che "me la stanno rappresentando in questi giorni". Da qui, l'occasione per parlare della tifoseria: "Ho fatto questo investimento, continuo ad avere la mia passione proprio perchè intravedo una citta' meravigliosa con un tifo meraviglioso". "Logicamente - aggiunge - con uno spirito attento e anche critico. E' anche necessario solleticare i tifosi pero' so che i tifosi hanno compreso delle scelte, hanno compreso qual e' il mio modo di vedere e di fare calcio e azienda. Poi, non penso di essere un uomo infallibile. Vediamo con il tempo se le scelte ci daranno ragione oppure no, senza entrare in polemica". Per le amichevoli estive da disputare allo stadio Arechi di Salerno, il presidente della Salernitana dice di avere "tre anime, sono un tifoso, un presidente che deve far quadrare i conti e sono un azionista che deve creare valore. Da presidente sogno delle cose, da azionista sono cauto e da tifoso sono scatenato come tutti quanti. Mi auguro di chiudere in bellezza con una grande squadra".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana, Iervolino: "Mercato? Prima scelta tecnica condivisa, poi i nomi"
SalernoToday è in caricamento